Northvolt, la prima azienda di batterie al litio locale in Europa, riceve un finanziamento bancario di 350 milioni di dollari

Secondo i resoconti dei media stranieri, la Banca europea per gli investimenti e il produttore di batterie svedese Northvolt hanno firmato un contratto di prestito da 350 milioni di dollari per fornire supporto alla prima super fabbrica di batterie agli ioni di litio in Europa.

522

Immagine da Northvolt

Il 30 luglio, ora di Pechino, secondo i resoconti dei media stranieri, la Banca europea per gli investimenti e il produttore di batterie svedese Northvolt hanno firmato un contratto di prestito da 350 milioni di dollari per fornire supporto alla prima super fabbrica di batterie agli ioni di litio in Europa.

Il finanziamento sarà fornito dal Fondo europeo per gli investimenti strategici, che è il pilastro principale del piano di investimenti europeo. Nel 2018, la Banca europea per gli investimenti ha anche sostenuto la creazione di una linea di produzione dimostrativa Northvolt Labs, che è stata messa in produzione alla fine del 2019, e ha aperto la strada alla prima super fabbrica locale in Europa.

Il nuovo impianto gigabit di Northvolt è attualmente in costruzione a Skellefteé, nel nord della Svezia, un importante luogo di ritrovo per le materie prime e l'estrazione mineraria, con una lunga storia di produzione artigianale e riciclaggio. Inoltre, la regione ha anche una forte base di energia pulita. La costruzione di un impianto nel nord della Svezia aiuterà Northvolt a utilizzare il 100% di energia rinnovabile nel suo processo di produzione.

Andrew McDowell, vice presidente della Banca europea per gli investimenti, ha sottolineato che dall'istituzione della European Battery Union nel 2018, la banca ha aumentato il proprio sostegno alla catena del valore delle batterie per promuovere la creazione di un'autonomia strategica in Europa.

La tecnologia delle batterie elettriche è la chiave per mantenere la competitività europea e un futuro a basse emissioni di carbonio. Il sostegno finanziario della Banca europea per gli investimenti a Northvolt è di grande importanza. Questo investimento dimostra che la due diligence della banca in campo finanziario e tecnologico può aiutare gli investitori privati ​​a partecipare a progetti promettenti.

Maroš Efiovich, il vicepresidente dell'UE responsabile dell'Unione europea delle batterie, ha dichiarato: La Banca europea per gli investimenti e la Commissione europea sono partner strategici dell'Unione europea delle batterie. Lavorano a stretto contatto con l'industria delle batterie e gli Stati membri per consentire all'Europa di muoversi in quest'area strategica. Ottieni la leadership globale.

Northvolt è una delle aziende leader in Europa. L'azienda prevede di costruire la prima batteria locale agli ioni di litio Gigafactory in Europa con emissioni di carbonio minime. Sostenendo questo progetto all'avanguardia, l'UE ha anche stabilito il proprio obiettivo di migliorare la resilienza e l'autonomia strategica dell'Europa nei settori e nelle tecnologie chiave.

Northvolt Ett fungerà da base di produzione principale di Northvolt, responsabile della preparazione dei materiali attivi, dell'assemblaggio delle batterie, del riciclaggio e di altri materiali ausiliari. Dopo il funzionamento a pieno carico, Northvolt Ett produrrà inizialmente 16 GWh di capacità della batteria all'anno e si espanderà fino a un potenziale 40 GWh nella fase successiva. Le batterie Northvolt sono progettate per applicazioni automobilistiche, di stoccaggio in rete, industriali e portatili.

Peter Karlsson, co-fondatore e CEO di Northvolt, ha dichiarato: “La Banca europea per gli investimenti ha svolto un ruolo chiave nel rendere possibile questo progetto sin dall'inizio. Northvolt è grata per il sostegno della banca e dell'Unione europea. L'Europa ha bisogno di costruire la propria Con la catena di approvvigionamento della produzione di batterie su larga scala, la Banca europea per gli investimenti ha posto solide basi per questo processo ".


Tempo post: agosto-04-2020